Spedizione gratuita da 19,90€ e reso gratuito sempre

Customer care
Pitiriasi Rosea è contagiosa? Cause, quanto dura, come si cura
Pubblicato il: 27 settembre

Pitiriasi Rosea è contagiosa? Cause, quanto dura, come si cura

Cos'è la pitiriasi rosea?

La pitiriasi rosea è una malattia della pelle acuta e benigna che, generalmente, si risolve spontaneamente. È stata descritta da Gibert nel 1860, ragion per cui è nota anche come pitiriasi rosea di Gibert e affligge più comunemente i bambini e i giovani adulti di età compresa tra i 10 e i 35 anni.

Come si prende la pitiriasi rosea?

Non sono ancora ben definite le cause che portano alla manifestazione della pitiriasi rosea ma diverse ricerche recenti affermano che la riattivazione di specifici ceppi di herpes virus, nello specifico dell'herpes 6, causa della sesta malattia nell'infanzia, possa corroborarne la manifestazione.

La causa della pitiriasi rosea è quindi da ricercare nella presenza di un'infezione di matrice erpetica. Anche alcuni farmaci possono portare alla comparsa di eruzioni cutanee molto simili a quelle causate dalla pitiriasi rosea.

Riconoscere la pitiriasi rosea: i sintomi

La pitiriasi rosea è solitamente asintomatica e solo raramente si avverte un prurito leggero, spesso nei più piccoli, quando hanno una pelle particolarmente sensibile o che soffrono di dermatite atopica.

Saper riconoscere la pitiriasi rosea, quando sintomatica, è importante per escludere altri disturbi cutanei: essa porta alla comparsa di una chiazza, definita chiazza madre, di dimensioni che vanno da 2 a 10 cm di diametro, di colorito roseo e con squame sottili al centro, e più rossa nelle zone cutanee limitrofe. La pitiriasi rosea di gibert va distinta dalla pitiriasi alba, anch’essa frequente nei bambini e nei giovani, e caratterizzata da macchie di colorito biancastro con bordi non distinguibili che portano a secchezza e desquamazione.

Negli anni, si sono registrati anche casi di forme atipiche di pitiriasi rosea:

  • Nonostante generalmente porti alla comparsa di macchie rosse senza prurito, è capitato che l'eruzione abbia causato molto prurito, oltre a essere durata diversi mesi.
  • La chiazza madre potrebbe non formarsi o non essere facilmente individuabile.
  • La manifestazione può localizzarsi prevalentemente alle pieghe del gomito e delle ginocchia con una macchia tipo bruciatura.
  • Le lesioni possono arrivare a essere di grandi dimensioni, con macchie rosse sulla pelle di colorito intenso, con presenza di vescicole e formazione di croste.

Dove si manifesta?

Mentre è possibile che compaiano macchie rosse sul corpo, la chiazza madre si localizza spesso al tronco, in alcuni casi al collo o alla base delle braccia e delle gambe. A distanza di 14-20 giorni circa dalla comparsa della chiazza madre, compaiono macchie rosse sulla pelle di aspetto simile a quello della chiazza madre ma più piccole.

La pitiriasi rosa è contagiosa?

Questo disturbo cutaneo non è ritenuto contagioso e sono sono stati registrati pochissimi casi di pitiriasi all'interno della stessa famiglia. È possibile quindi condurre una vita normale, senza isolarsi, oltre a non doversi porre troppi problemi per quel che riguarda pitiriasi rosea e rapporti sessuali.

L'eruzione dovrebbe risolversi da sola entro 40-60 giorni, in alcuni casi con momentanee alterazioni residue del colorito della pelle.

Come curare la pitiriasi rosea

Nella sua forma classica, la pitiriasi rosea non necessita cure mirate, dato che la dermatosi, come anticipato, tende a regredire spontaneamente. Quando a essa si associa anche una forma acuta di prurito, il medico curante, per curare la pitiriasi, indica la somministrazione di antistaminici, mentre le cure cortisoniche per via sistemica (orale) sono sconsigliate.

In alcuni casi, l'applicazione di pomate a base di cortisone può ridurre il prurito e l'eventuale eritema formatosi, mentre l’ausilio di creme contenenti mentolo riduce la sensazione di calore locale. Si ricorre all’applicazione di creme a base di anestetici locali quando il prurito porta a grattarsi spesso.

Molto indicate sono anche le creme ad azione emolliente, per combattere la pelle secca conseguente alla dermatosi, oltre che i saponi a pH leggermente acido e idratanti. È sconsigliata l'esposizione ai raggi UV in caso di pitiriasi rosea di Gibert, notoriamente dannosa in caso di dermatosi.

Prevenzione

Per la prevenzione viene indicato, come anticipato, l’uso di detergenti a pH acido e l’uso di abiti e vestiti in fibre naturali, come cotone e lino, per prevenire la sudorazione.

Il disturbo non è però semplice da prevenire e può manifestarsi più volte, anche a distanza di diversi anni, anche se spesso la recidiva è meno grave.

Prodotti utili

Cemon Sulfur

Prodotto omeopatico in diluizioni millesimali utile per il trattamento di herpes, afte, varici, emorroidi, dismenorrea, ipertensione arteriosa, rinite allergica, eczema, verruche, pitiriasi, orticaria, tosse, asma, otite, parotite, congiuntivite, reumatismi, lombalgie, crampi muscolari e reumatismi.

Base Lavante Eudermica Most

Una formulazione dermocosmetica utile per detergere la pelle senza rimuovere i fattori di protezione lipidici, grazie alla sua bassa concentrazione di tensioattivi mescolati in una crema ad azione emolliente e delicata.

Most Crema Lenitiva Astringente

Crema evanescente formulata con Ossido di Zinco e Magnesio Silicato che le conferiscono un potere astringente e lenitivo del prurito e dell’arrossamento, assorbente della sudorazione e della seborrea, oltre a garantire una minima protezione dai raggi UV.

Se vuoi approfondire l’argomento o hai qualche domanda, contattaci. Il nostro team di professionisti sarà felice di risponderti.