Spedizione gratuita da 19,90€ e reso gratuito sempre

Customer care
Quanto dura l'impetigine nei bambini e come si cura?
Pubblicato il: 16 agosto

Quanto dura l'impetigine nei bambini e come si cura?

L'impetigine è un’infezione batterica cutanea, che generalmente colpisce i bambini al di sotto dei 10 anni ed è più comune in estate. Rientra tra le forme più superficiali delle piodermiti, delle infezioni batteriche della pelle.

Cause dell'impetigine nei bambini

Si tratta di un’infezione della pelle causata dall’azione di streptococchi, stafilococchi o entrambi e non è necessariamente indice di scarsa igiene personale o di un sistema immunitario debole.

Ci sono alcuni fattori che possono portare alla contrazione del disturbo, quali:

Sintomi dell'impetigine nei bambini

Le lesioni possono manifestarsi su tutto il corpo, ma spesso si palesano sulle aree di cute scoperte, in particolare su viso, collo, mani, braccia e gambe.

Spesso la si definisce impetigine bollosa, in quanto presenta elementi vescicolosi o vere e proprie bolle d'acqua sulla pelle, caratterizzate da un alone rosso, eritematoso. Quando la bolla si rompe, fuoriesce da essa un liquido trasparente o giallognolo che va a formare una crosta generando, in alcuni casi, prurito.

Se ne possono distinguere due forme: la prima è quella che si presenta su pelle sana, mentre la seconda consta di una infezione di una lesione già presente causata da pediculosi o da una puntura di zanzara o dalla sudamina nei bambini che li portano a grattarsi frequentemente.

Quanto dura l'impetigine nei bambini e quando è più frequente

L’impetigine volgare o streptococcica è causata dall’azione dello streptococco, ha un’incidenza massima durante agosto e settembre, e non sono rari i casi di questo tipo di impetigine negli adulti.

L’impetigine bollosa è una piodermite nota anche come stafilococcica ed è conseguenza dell’insediamento dello stafilococco nei follicoli della pelle, anch’essa con incidenza massima durante l’estate. L’evoluzione delle bolle dura 4-8 giorni, fino alla caduta della crosta che lascia una chiazza arrossata la quale, a sua volta, andrà via solo con il tempo.

In assenza di cure, l’impetigine può durare settimane o mesi, con manifestazioni quali rialzi febbrili ricorrenti e risentimento linfatico nelle aree colpite.

Contagiosità e trasmissione

Come molti disturbi causati da batteri, l'impetigine è contagiosa: si diffonde velocemente anche sul corpo di chi ne è colpito, mediante l'auto-inoculazione dopo il contatto con le dita o gli asciugamani, portando alla diffusione delle lesioni in altre zone. Il contagio è più comune in estate, dove le spiagge, a causa dei batteri che proliferano tra sabbia e acqua di mare (impetigine da acqua di mare), risultano un ambiente particolarmente a rischio.

Come prevenire l'impetigine

La prevenzione dell'impetigine passa attraverso il controllo delle lesioni preesistenti, come nei casi di dermatite bollosa. È buona norma, soprattutto in estate, far lavare frequentemente le mani proprie e quelle dei bambini, oltre a tagliar loro le unghie per ridurre il rischio di abrasioni, oltre a far loro utilizzare un unico asciugamano, che non va condiviso.

In caso di cute sana, una buona igiene può tenere alla larga l’instaurarsi dell’infezione e rappresenta un’ottima arma di difesa nei confronti della malattia.

Cure per l'impetigine nei bambini

La cura dell'impetigine nei bambini cambia a seconda della tempestività con la quale la si diagnostica e si agisce. Se diagnosticata in tempi brevi, l’impetigine può essere trattata anche solo applicando il Gel al Cloruro d’Alluminio, dal potere astringente, su tutte le aree colpite. Se l’impetigine interessa già diverse aree cutanee, è indicata la somministrazione di antibiotico per via orale e/o le medicazioni con pomate antisettiche o antibiotiche, in base alle indicazioni del medico, da accompagnare con l’assunzione di integratori dedicati come quelli di cui vi parliamo di seguito.

Prodotti utili

Dottor Felbix Dermal Gocce, Dermalin Plus Gocce e Euronatur Dermalin sono tre integratori alimentari formulati con Olmo, Noce, Ribes Nero, Clorofilla, Platano, Artemisia e Fico, capaci di intervenire positivamente e garantire il benessere e il trofismo delle mucose.

Risultano molto efficaci in caso di Impetigine, Foruncolosi, Psoriasi, Orticaria, Acne, Dermatosi ed Eczemi.

Se vuoi approfondire l’argomento o hai qualche domanda, contattaci. Il nostro team di professionisti sarà felice di risponderti.