Spedizione gratuita da 19,90€ e reso gratuito sempre

Customer care
Colesterolo e trigliceridi alti in gravidanza: le cause
Pubblicato il: 13 dicembre

Colesterolo e trigliceridi alti in gravidanza: le cause

Il colesterolo e i trigliceridi alti (ipertrigliceridemia) in gravidanza sono condizioni da tenere sotto controllo e curare il prima nel breve termine, dato che possono avere diversi risvolti negativi sia per la madre che per lo sviluppo del bambino.

I valori normali di colesterolo sono compresi tra 120 e 190 milligrammi per decilitro, ma in gravidanza possono andare oltre i 200 milligrammi per decilitro. È bene tenere a mente come le gravidanze portate avanti da donne afflitte da obesità e/o con pregressi disturbi cardiovascolari debbano sempre sottoporsi a controlli diversi, mirati e normati dalle Linee Guida della Società Europa di Cardiologia.

Le cause del colesterolo alto in gravidanza

Lungo il corso della gravidanza e dell’allattamento i livelli di colesterolo salgono in maniera naturale, dato che l’organismo produce più colesterolo come parte delle sue diverse variazioni ormonali.

Il colesterolo, infatti, partecipa anche nella sintesi degli ormoni sessuali, indispensabile per portare a termine la gravidanza, ed è necessario per lo sviluppo cellulare, degli organi, degli arti e del cervello del feto.

È chiaro che l’aumento del colesterolo in gravidanza è legato anche alla nostra alimentazione, che va articolata come nell’ultimo paragrafo di questo articolo.

Rischi del colesterolo alto in gravidanza

A causa di valori di colesterolo troppo elevati e dell’ipertrigliceridemia, si potrebbe andare incontro a ipertensione, e tale incremento della pressione sanguigna può palesarsi sia nella mamma che nel piccolo. Inoltre, i piccoli nati da madri con alti livelli di colesterolo in gravidanza hanno una probabilità 5 volte superiore di sviluppare condizioni legate al colesterolo da adulti.

È possibile che si vada incontro anche alla comparsa di disturbi genetici come l’ipercolesterolemia familiare, che non consente all’organismo di eliminare il colesterolo lipoproteico a bassa densità dal sangue. Tale evento fa alzare molto i livelli di colesterolo, causando pericolose complicazioni durante la gravidanza.

Diversi studi hanno evidenziato anche che i valori di trigliceridi sono spesso più alti del 20% tra le donne con diabete gestazionale, e che queste presentano anche un colesterolo totale più alto, oltre al fatto che i livelli elevati di trigliceridi si sono presentati nel primo trimestre e sono rimasti tali in seguito.

Come tenere il colesterolo sotto controllo

È molto semplice prevenire il colesterolo alto in gravidanza oppure ridurre colesterolo e trigliceridi, seguendo alcune semplici abitudini.

In primis, è essenziale assumere fibra, presente in molti frutti, cereali integrali e verdure, importantissime per una dieta equilibrata. Le fibre solubili e quelle insolubili sono ottime per abbassare i livelli di colesterolo, così come l’evitare lo zucchero raffinato e la caffeina: tutto ciò può aiutare ad abbassare i livelli di trigliceridi durante la gravidanza.

È altrettanto importante assumere le giuste quantità di acqua, dato che la disidratazione può causare un incremento delle lipoproteine a bassa densità.

È chiaramente fondamentale ridurre l’assunzione di grassi: rivolgersi al proprio medico in questi casi è molto utile, dato che conosce la nostra condizione di salute generale e può consigliare la quantità minima di consumo di grassi necessaria al giorno per garantirsi il giusto nutrimento del bambino. È sempre indicato inoltre assumere fonti sane di grassi come noci, olio d’oliva, pesce, olio di semi di lino.

In ultimo, ma non meno importante, eseguire regolarmente un’attività fisica, anche dolce. In tal modo si avranno livelli di colesterolo inferiori rispetto a quelle con uno stile di vita sedentario. Parliamo di esercizi cardio moderati come tapis roulant e cyclette, ma anche attività come camminare, salire le scale e così via possono aiutare ad abbassare i livelli di lipoproteine a bassa densità aumentando il colesterolo buono.

Prodotti Utili

Reflettometro Accutrend Plus

Apparecchio essenziale per la misurazione di colesterolo, trigliceridi, glicemia e lattato: si appone una goccia di sangue sulla striscetta specifica per il tipo di parametro in esame e si ottengono risultati molto accurati.

Neomam Solgar® Integratore Alimentare

Integratore alimentare a base di vitamine e minerali dosati in maniera specifica per la donna in gravidanza. Può essere assunto anche durante l'allattamento a integrazione di un'alimentazione sana e varia. Contiene anche acido folico e iodio, principi raccomandati dall'Organizzazione Mondiale della Sanità.

Multicentrum Mamma Dha

Integratore alimentare multivitaminico adatto a donne in gravidanza, grazie ai suoi principi essenziali per supportare il metabolismo e integrare l’alimentazione. Tali nutrienti sono benefici per diversi aspetti essenziali in gravidanza, come difese naturali forti, salute delle ossa, equilibrio dei livelli di glucosio nel sangue, formazione del sangue e salute della placenta.

Se vuoi approfondire l’argomento oppure porre qualche domanda, contattaci. Il nostro team di professionisti sarà felice di risponderti.