Spedizione gratuita da 19,90€ e reso gratuito sempre

Customer care
Cos'è la fragilità capillare e come curarla: tutti i rimedi
Pubblicato il: 05 luglio

Cos'è la fragilità capillare e come curarla: tutti i rimedi

Molte persone, però, non danno la giusta importanza agli eventi causati dalla fragilità capillare, pensando che tale disfunzione porti a conseguenze prettamente estetiche, come i capillari rotti. Il punto è che tali sintomi possono rappresentare una situazione di insufficienza o ipertensione venosa, soprattutto quando si palesa un aumento di pressione del sangue venoso, da diagnosticare il prima possibile e trattare con i metodi predisposti.

Sintomi della fragilità capillare

Comprendere se si soffre o meno di fragilità capillare è facile, basta esaminare aspetti quali:

  • leggeri sanguinamenti sottocutanei con formazione di macchie più o meno estese (petecchie, ecchimosi e lividi sulle gambe)
  • ramificazioni rosse, blu o viola sugli arti inferiori
  • disturbi estetici come macchie sulle gambe, soprattutto sulla parte esterna delle cosce e nella parte interna del ginocchio.

I sintomi possono palesarsi insieme a dolore, prurito, bruciore, gonfiore, pesantezza, gambe deboli e alterazione del colore della pelle.

Cure e rimedi

Per prevenire o trattare la fragilità capillare, è necessario cominciare dalla cura della propria dieta. Frutta e verdura di stagione sono essenziali, specialmente quelle ricche di bioflavonoidi, benefici per rafforzare i capillari, arginando i fenomeni di permeabilità, dando via libera all’assunzione di agrumi, prugne, uva o frutti di bosco.

Il potassio, di cui sono ricchi fagioli, bietole, spinaci, zucchine, albicocche secche, susine, patate e avocado, è importante per garantire all’organismo una corretta pressione sanguigna, in quanto aiuta a equilibrare il rapporto idrico tra l’interno e l’esterno delle cellule, e stimolando così l’eliminazione dei liquidi in eccesso.

Lattuga, fagiolini e cereali integrali sono ricchi di manganese, benefico per combattere la dilatazione capillare e far diminuire il senso di pesantezza alle gambe.

Tra i diversi prodotti utili per combattere questo disturbo, si trovano anche alcuni integratori per la fragilità capillare, ma vediamo insieme tutti quelli utili.

Daflon 500

Medicinale formulato per combattere i sintomi dell'insufficienza venosa o stati di fragilità capillare, come i casi di emorroidi sanguinanti. Può essere utilizzato anche per curare le gambe stanche e pesanti in quanro agisce facendo diminuire la stasi venosa e incrementando l'elasticità dei capillari rinforzandoli.

Sanofi Aventis

Efficace contro gli stati di fragilità capillare e i sintomi attribuibili a insufficienza venosa grazie al complesso antocianosidico del mirtillo al 36% di antocianosidi.

Deakos Teofrastina Forte

Integratore Alimentare utile contro le patologie del microcircolo venoso e in caso di disturbi alla circolazione venosa, fragilità capillare, varici, emorroidi e prostatiti.

LG Biofarma Antaflox

Ha una speciale formulazione che combatte i sintomi attribuiti a insufficienza venosa, a stati di fragilità capillare, corroborando la fisiologica funzionalità del microcircolo e agendo anche sugli inestetismi della cellulite.

Se desideri approfondire l’argomento oppure porre semplicemente qualche domanda, contattaci. Il nostro team di professionisti sarà felice di risponderti.