Spedizione gratuita da 19,90€ e reso gratuito sempre

Customer care
Cosa sono le emorroidi e quando sono pericolose
Pubblicato il: 02 novembre

Cosa sono le emorroidi e quando sono pericolose

Cosa sono le emorroidi

Esistono anche diversi fattori che predispongono l’individuo alle emorroidi, come lo stile di vita e le abitudini alimentari; nelle donne, fenomeni come la gravidanza possono portare alla loro comparsa a causa di diversi fattori come:

  • le alterazioni ormonali che vanno ad alterare direttamente il tessuto vascolare;
  • l’effetto meccanico causato dalla presenza del feto;
  • l’importante aumento della pressione intraddominale durante il parto.

In genere, se si manifestano tra i 45 ed i 65 anni, possono aggravarsi con gli anni.

Cause delle emorroidi

Le disfunzioni intestinali, come stitichezza o diarrea cronica, sono tra le cause per definizione delle emorroidi, specialmente quando accompagnate da cattive abitudini che possono anche da sole provocare o aggravare il disturbo. Tra queste ultime troviamo:

  • sedentarietà;
  • sforzi eccessivi;
  • eccesso di lassativi;
  • abuso di alcol e/o nicotina;
  • alimentazione sregolata.

Quando sono da ritenersi pericolose

Quando il soggetto è predisposto o soffre già di questo disturbo, bisogna limitare tutti quegli alimenti capaci di irritare la mucosa anale, quali insaccati, alcol, cioccolato e spezie piccanti e, nel caso di emorroidi esterne, applicare i prodotti formulati appositamente, come le pomate per le emorroidi.

Generalmente, si tende a identificarne la gravità in base al loro grado, riconoscibile dalla gravità dei sintomi delle emorroidi.

Quando sono primo grado potrebbe bastare bere almeno due litri di acqua al giorno, seguire una dieta varia e ricca di frutta e verdura, fare sport, e puntare a regolarizzare l’intestino, magari con fermenti.

Quando sono di secondo grado, è importante seguire una cura farmacologica indicata da un medico che, in determinati casi, potrebbe consigliare anche trattamenti ambulatoriali, come le legature elastiche o la scleroterapia.

Quando sono di terzo e quarto grado, si tratta di un’importante congestione emorroidaria con prolasso esterno che può essere ridotto solo manualmente o, peggio, di un prolasso mucoemorroidario esterno non riducibile.

In questi casi può essere necessaria la chirurgia.

I prodotti utili per le emorroidi

Dermovitamina Proctocare Crema

Prodotto indicato per il trattamento sintomatico della sindrome varicosa emorroidaria e come coadiuvante dei processi di normalizzazione e riparazione della mucosa anale. Questa crema è un dispositivo medico indicato per il trattamento e la profilassi preventiva della sindrome emorroidaria, è specificamente creato per guarire sia internamente che esternamente il canale ano rettale, grazie ai suoi principi attivi questa crema svolge un’azione calmante ed emolliente sulle emorroidi e ragadi, riuscendo ad attenuare il dolore ed il bruciore.

Arvenum 500

Farmaco a base di flavonoidi (diosmina ed esperidina), è indicato nel trattamento di stati di fragilità capillare e di sintomi attribuibili ad insufficienza venosa. Arvenum è un farmaco di automedicazione, acquistabile senza ricetta medica.

Preparazione h

Supposte indicate per il trattamento delle emorroidi esterne e interne non complicate e ragadi anali. Riduce efficacemente il gonfiore dei tessuti emorroidali e offre un rapido sollievo a bruciore, prurito e dolore.

 

Se hai qualche dubbio oppure vuoi semplicemente approfondire l’argomento, contattaci. Il nostro team di professionisti è a tua totale disposizione.