Spedizione gratuita da 19,90€ e reso gratuito sempre

Customer care
Ferritina alta: quando preoccuparsi?
Pubblicato il: 23 dicembre

Ferritina alta: quando preoccuparsi?

Il ferro è indispensabile per il trasporto dell'ossigeno nel sangue e, quindi, per tantissime funzioni indispensabili per il nostro organismo.

La ferritina, nello specifico è una proteina che svolge la principale funzione di deposito del ferro, a cui l'organismo si rifà in caso di bisogno come in situazioni di sforzo o durante eventi eccezionali quali la gravidanza o l'allattamento.

Avere valori di ferritina bassa è spesso specchio di una carenza di ferro, condizione che predispone a disturbi come l’anemia.

È altrettanto rischioso avere valori della ferritina alti, che potrebbero rappresentare un valore di ferro alto nel sangue.

Cause della ferritina alta

Le cause più comuni che portano a un aumento della ferritina sono:

  • Episodi di citolisi
  • Eventi infiammatori
  • Eccesso di alcol
  • Sindrome metabolica.

Più raramente, ma comunque da prendere in considerazione, a causare questa condizione è l'emocromatosi genetica, che va presa in considerazione soltanto dopo aver escluso le quattro cause di cui sopra, e in particolare nei casi che presentano un’elevata saturazione transferrina.

Sintomi della ferritina alta

L'iperferritinemia può essere asintomatica, e si manifesta generalmente con dei sintomi iniziali relativi al sovraccarico di ferro, come spossatezza, astenia, dolori addominali e apatia.

Negli uomini potrebbe palesarsi una riduzione della libido e impotenza, mentre se raggiunge fasi più avanzate, è possibile sviluppare disturbi come cirrosi epatica, diabete, e disturbi cardiaci. Nel caso di concentrazioni molto alte di ferritina è possibile accusare sintomi come gastralgia, tachicardia o dolori articolari.

Rischi per la salute

Quando si va a cercare i valori di ferro negli esami del sangue e si nota un eccesso, è importante sapere che questo minerale può depositarsi negli organi e nelle articolazioni provocando danni di lieve e media portata, ma che se non curato può portare alla perdita della loro funzionalità.

Gli organi che corrono pericoli importanti in caso di ferritina alta sono il cuore, il fegato e i testicoli, oltre alle articolazioni e, nelle donne, l'iperferritinemia è correlata al rischio di sviluppare il diabete mellito in gravidanza.

Elevati valori di ferritina sono correlati spesso al diabete mellito, la cui resistenza all'insulina può causare la cosiddetta steatosi epatica, ossia l'accumulo di grasso nelle cellule del fegato.

Diagnosi

La diagnosi di iperferritinemia viene eseguita tramite semplici esami del sangue, e può essere indice di diverse patologie, anche molto gravi.

I valori di un individuo sano si aggirano tra 20 e 120 nanogrammi/mL nelle donne e tra 20 e 250 nanogrammi/mL negli uomini, tenendo presenti alcune variazioni fisiologiche relative all'età o a eventi particolari (come la gravidanza) o, ancora, a chi pratica uno sport in maniera regolare.

Quando viene diagnosticata l'iperferritinemia, si può risalire alla causa tenendo conto di eventuali altri valori alterati (come la sideremia alta o l'emoglobina alta) che possono far pensare a un sovraccarico di ferro, oppure un tibc test, che rileva se vi sono valori di transferrina alta.

Spesso si rilevano valori di ferritina alti in maniera del tutto fortuita, eseguendo esami di laboratorio per semplici controlli o peraltri disturbi.

Cure

Le cure sono tese a trattare le cause che hanno portato a iperferritinemia, ma è prima di tutto importante rivolgersi a un medico, per escludere eventuali disturbi geneticio metabolici.

Fatto ciò, per trattare questo eccesso di ferritina, è possibile adottare una dieta a basso contenuto di ferro, facendo attenzione agli integratori multivitaminici che devono esserne totalmente privi. La ferritina può tornare a livelli normali assumendo anche sostanze chelanti (presenti negli integratori) che legano il ferro e ne consentono l'eliminazione attraverso le urine. È importante anche evitare lavitamina C, che corrobora l'assorbimento del ferro degli alimenti ed è bene interrompere l'assunzione di alcolici.

Assumere tanta frutta e verdure crude, accostandole a una buona dose di attività motoria, per mantenersi in forma ed evitare le alterazioni metaboliche, che portano a un aumento del rischio cardiovascolare.

Prodotti utili

Screen Pharma Test Anemia/Ferritina

Dispositivo medico diagnostico utile per effettuare un test rapido Ferritina teso a individuare la qualità della ferritina nel sangue del paziente, attraverso l'ausilio di pungidito, generalmente utilizzato per controllare l'anemia da carenza di ferro.

Il test rapido Ferritina fornisce un risultato esclusivamente analitico qualitativo, per cui risulta importante effettuare un altro test con metodo analitico per ottenere una conferma e, al pari di tutti i test diagnostici, i risultati sono da valutare nel complesso delle altre eventuali condizioni cliniche del paziente, insieme al medico.

Se desideri approfondire l’argomento oppure porre semplicemente qualche domanda, contattaci. Il nostro team di professionisti sarà felice di risponderti.